Grazie a tuttu!

RIPORTIAMO L’ARTICOLO INTEGRALE:

The project

Abbiamo lanciato questo crowdfunding per sostenere lesbiche, gay, trans e queer in difficoltà economica a causa della crisi sanitaria ed economica del Covid-19, con un’attenzione particolare ai bisogni di rifugiat* e richiedenti asilo lgbitq+, alla condizione delle e dei sex workers che non lavorano a causa del Covid e che sono esclus* da qualsiasi forma di sostegno statale, alla qualità della vita e del cibo, e ai bisogni immateriali, ma non meno essenziali, di comuncazione e connessione.

Come trans*, gay, lesbiche, intersex, queer in questa crisi sanitaria e sociale ci mancano molte cose: cibo, reddito, accesso alla salute, la socialità frocia, lo spazio pubblico, le piazze, il cruising, l’incontro dei corpi fuori dallo spazio domestico, la comunità politica nella quale potersi riconoscere (che no, non è quella della nazione bianca eterosessuale), la comunicazione e la connessione (perchè internet non è gratis anche se dovrebbe esserlo, specialmente adesso).

Questo progetto è l’inizio di una cassa mutua , non un’inziativa di beneficenza. Non ci proponiamo genericamente di “aiutare i poveri”, ma di aiutarci reciprocamente e di avviare una riflessione pratica su redistribuzione, economia, bisogni, ecologia. Una riflessione più che mai necessaria di fronte all’emergenza Covid.

Per questo i soldi raccolti saranno spesi per quanto possibile all’interno di circuiti di economia locale e alternativa in modo che, oltre ad aiutare le-i-u destinatar* dei beni acquistati, il denaro resti all’interno di reti che assicurano condizioni di lavoro eque e che producono valore economico e sociale per la comunità locale

Con i soldi raccolti intendiamo pagare:

l’accesso alla connessione dati per persone lgbitq+ in difficoltà economica, e in particolare per rifugiat* lgbitq+ che vivono in strutture e ne hanno bisogno per comunicare con amic* e familiari, per frequentare corsi di lingue e di altro tipo on line, per non restare isolate

– la redistribuzione di laptop (hai un laptop da donare? Vuoi un laptop? leggi qui )

“Grani” da usare per fare la spesa presso i mercati di Campi Aperti (anche per integrare le distribuzioni di alimentari già in corso, che non comprendono frutta e verdura)

Cos’è Campi Aperti? E’ un’associazione di produttori contadini e cittadini che sostiene l’agricoltura biologica contadina, l’autogestione, il diritto delle comunità a decidere in merito alla produzione del proprio cibo, e il diritto a un reddito dignitoso per i produttori. Campi aperti ha dei mercati settimanali a Bologna, e ora anche un sistema di vendita on line.

Cosa sono i grani? Si tratta della favolosa moneta complementare promossa da Campi Aperti e altre realtà cittadine. Vedi qui per maggiori informazioni.

Invitiamo tutt* a pensarsi simultameamente come potenziali donatrici/ori e come potenziati utenti di questo crowfounding. E’ una cassa mutua, non un’iniziativa di beneficenza! Per qualsiasi informazione non esitate a scriverci.

Promuovi questa iniziativa sui social media: post fb da condividere qui.

Puoi anche raccogliere denaro fra i tuoi conoscenti autoproducendo queste favolose mascherine e chiedendo in cambio un’offerta.

Questo crowfounding è parte della lotta della vita contro il profitto, della cura contro la selezione, del desiderio contro la paura. Per conoscere le altre iniziative di B-Side Pride: bsidepride.noblogs.org

Immagine di Percy Bertolini

Continue reading “Grazie a tuttu!”

Presentazione Grano a Camilla – ore 19:00 venerdì 24 gennaio

https://camilla.coop/presentazione-moneta-sociale-grano/

Siamo stati invitati come lab del Grano presso la Coop. Camilla, Emporio di Comunità

venerdì 24 gennaio, orario pre-cena.

https://camilla.coop
via Casciarolo 8d

Per la presentazione abbiamo delineato i punti fondamentali da affrontare, e da presentare tramite power point: storia, sviluppo e sperimentazione attuale della moneta; manifesto in 10 punti (da distribuire anche tra i presenti); presentazione dell’Albo; mappa degli infopoint con sede e orari. Inoltre verranno distribuiti tutti i materiali utilizzati ai banchetti.

Infine, in caso vi sia evidente interesse tra i soci di Camilla presenti, si è pensato di proporre un secondo incontro così da sperimentare insieme il gioco sulla moneta.

Gioco di carte per SIMULARE la moneta sociale

http://gopacifia.org/el-juego-del-intercambio/

Qualche mese fa abbiamo provato questo gioco di carte per simulare le differenti relazioni che sorgono quando usi sistemi monetari differenti. beh, è sorprendente!

Le realtà che volessero provare, basta che ci inviino una mail: grano AT insiberia PUNTO net

REQUISITI:

  • due ore (con una pausa in mezzo!)
  • qualche mazzo di carte
  • una ventina di persone
  • dei segnapunti, tipo fagioli o ceci
  • un luogo accogliente

 

16 giugno – Presentazione GRANO

Titolo: 16 giugno – Presentazione GRANO
Luogo: Senape, vivaio urbano Via Santa Croce, 10/ABC 40122 Bologna – pratello

Link: https://www.senapevivaiourbano.com/
Descrizione: Si parlerà di che cosa è GRANO, di come partecipare al progetto, che difficoltà può avere e che migliorie introduce nella vita di tutti i giorni. Domande Aperte
Ora inizio: 19:30
Data: 16-06-2017
Ora fine: 22:30

15 giugno – Presentazione GRANO

Titolo: Presentazione GRANO
Luogo: Xm24, via fioravanti 24
Descrizione: Si parlerà del manifesto della moneta sociale, come farne parte, che vantaggi si pensa porti, che strumento è e come si differenzia nell’uso da strumenti esistenti e simili. Domande aperte.
Ora inizio: 19:30
Data: 15-06-2017
Ora fine: 22:30

IL GRANO: UN PROGETTO DI MONETA SOCIALE A BOLOGNA

Vogliamo provare a darci uno strumento di politica monetaria sociale che funzioni secondo i principi dell’autogestione: per costruire un’economia di giustizia, partecipazione e solidarietà, bastata sulle relazioni e sulla fiducia…

Vi invitiamo alla prima presentazione pubblica del Grano e del laboratorio bolognese per la moneta sociale Venerdì 12 maggio alle 21 al Circolo anarchico Berneri, Piazza di Porta Santo Stefano 1